Home Spettacoli Alberto Angela: Buon Compleanno al divulgatore scientifico più amato

Alberto Angela: Buon Compleanno al divulgatore scientifico più amato

by Redazione
0 comment

Paleontologo, giornalista e scrittore, Alberto Angela, è amatissimo sui social ma anche dalla comunità scientifica e gli è stato perfino dedicato un asteroide

Alberto Angela, il divulgatore  più noto e più amato della tv italiana, compie oggi 59 anni: è nato l’8 aprile del 1962 a Parigi dove allora il papà Piero, un altro pilastro della tv d’informazione scientifica, era corrispondente della Rai.

Figura autorevole, molto nota  nella comunità scientifica e nel mondo della cultura, è anche un conduttore televisivo molto seguito, un giornalista pubblicista ed uno scrittore.

Embed from Getty Images

Laureato  con 110 e lode in Scienze Naturali,   all’Università “La Sapienza ” di Roma, si è specializzato  negli Stati Uniti, ad Harvard ed alla Columbia University in paleontologia:si è dedicato ad attività di scavo in Tanzania,, Etiopia, Oman e nel deserto dei Gobi in Mongolia.

Da SuperQuark a Ulisse

Oltre all’attività legate alla paleontologia, Angela  ha avviato fin dagli inizi la sua carriera di divulgatore scientifico. L’esordio in tv è arrivato nel 1990 con un programma in 12 puntate per la Rtsi, la Televisione della Svizzera Italiana, intitolato “Albatros”.

Embed from Getty Images

Tre anni più tardi ha debuttato in Rai con il programma Il pianeta dei dinosauri (Rai1), condotto insieme al padre Piero Angela.

Alberto Angela è stato successivamente autore di altri programmi come SuperquarkQuark Speciale, e Viaggio nel cosmo, sempre su Rai 1.

Nel 1997 per Superquark, ricorda SkyTg24, è proprio lui il primo divulgatore con la sua troupe a entrare, subito dopo la scoperta, e a realizzare un servizio televisivo nella più grande tomba egizia mai scavata (KV5, nella Valle dei Re), opera voluta da Ramses II.

Embed from Getty Images

Tra i suoi programmi di maggiore successo si ricordano inoltre Passaggio a Nord OvestUlisse – Il piacere della scoperta Meraviglie – La penisola dei tesori, tutte in onda sulla tv di Stato.Famoso il discorso che Alberto angela ha fatto per introdurre una delle “Meraviglie” dal Titolo “Stanotte a Venezia”: è stato un messaggio motivante, unificante pronunciato nei primi mesi della pandemia, ancora valido e coinvolgente anche oggi:

“E’ come se tutte le generazioni passate fossero qui a combattere con noi. Forse è questo che ci rende unici, più forti degli altri. Quando questo sarà passato vi chiedo due cose: non dimenticate chi è in prima linea oggi e chi non c’è più; e poi, quando partirete, perché riprenderemo a viaggiare, premiate l’Italia, premiate chi vive di turismo e oggi sta soffrendo tantissimo. Così facendo premierete anche le generazioni passate che stanno lottando insieme a noi”.

L’asteroide a lui  dedicato

Embed from Getty Images

Sposato con Monica, il giornalista  ha tre figli: Edoardo, Riccardo e Alessandro. 

Tra i suoi gli hobby ci sono il nuoto (“Vado in piscina tutte le mattine, prima di lavorare: faccio 60 vasche al giorno”) e la collezione di sabbia da tutto il mondo.

A lui sono stati dedicati una rara specie marina, una sorta di piccolo mollusco (il Prunum albertoangelai che vive nei mari della Colombia) e un asteroide (80652 Albertoangela).

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy

error: Content Protect !!