Home SportAltri Sport Alex Schwazer assolto dall’accusa di doping

Alex Schwazer assolto dall’accusa di doping

by Redazione
0 comment

Il Gip di Bolzano ha disposto l’archiviazione per il marciatore nell’inchiesta penale con l’ipotesi di frode sportiva.

Alex Schwazer nel 2016 non ha fatto uso di sostanze dopanti. Lo ha affermato oggi il Gip del Tribunale di Bolzano, Walter Pelino, che ha disposto l’archiviazione del procedimento penale a carico del marciatore per “non aver commesso il fatto“.

L’inchiesta si riferiva ad un presunto caso di doping del marciatore nel 2016 (non al primo caso, del 2012, ammesso dallo stesso atleta): a seguito di un controllo antidoping fatto a sorpresa il primo giorno dell’anno Schwazer era risultato positivo al testosterone. Il marciatore era stato conseguentemente squalificato per 8 anni (vista la recidività). La squalifica non ha consentito a Schwazer di partecipare alle Olimpiadi di Rio.

Ecco le conclusioni del Gip, riferite da Sky Sport:

Si ritiene accertato con alto grado di credibilità razionale che i campioni d’urina prelevati da Alex Schwazer siano stati alterati allo scopo di farli risultare positivi. Sussistono forti evidenze del fatto che nel tentativo di impedire l’accertamento del predetto reato siano stati commessi una serie di reati: falso ideologico falso processuale e diffamazione”.

Alex Schwazer ha appreso la notizia mentre si stava allenando: a quanto riferisce l’Ansa al più presto l’atleta si attiverà a livello di giustizia sia civile sia sportiva per una revoca della squalifica.

L’archiviazione infatti non permette a Schwazer di partecipare ai Giochi Olimpici di Tokio: la squalifica terminerà nel 2024. Alla luce della decisione del Tribunale di Bolzano il marciatore potrebbe però rivolgersi alla Corte Federale Svizzera e impugnare la sentenza del Tas.

(Foto in evidenza: Alex Schwazer, Via Facebook, @Alex Schwazer)

Intervista ad Alex Schwarzer di Ogni Mattina su TV8 (settembre 2020)

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy

error: Content Protect !!