Home Spettacoli Amadeus e la conferenza stampa de “L’Anno che verrà”: “Vogliamo offrire un sogno al pubblico”

Amadeus e la conferenza stampa de “L’Anno che verrà”: “Vogliamo offrire un sogno al pubblico”

by Redazione

Il presentatore spiega ai media il significato che la maratona televisiva di domani sera ha per lui, per Rai 1 e che, si augura, avrà anche per il pubblico.

In diretta dalle Acciaierie di Terni domani sera andrà in onda “L’Anno che verrà”, il veglione televisivo che accompagnerà il pubblico Rai nel 2022.

Durante l’incontro in streaming con i media Amadeus e il direttore di Rai 1 Stefano Coletta hanno spiegato come l’intento della rete ammiraglia RAI sarà quello di  offrire uno spettacolo che sia per tutte le generazioni.

La scaletta costruita da Amadeus ha come obiettivo quello di riuscire a parlare a tutto il pubblico per accompagnare questo passaggio nella maniera più leggera e, attraverso  grandi successi, infondere speranze.

Rispetto all’anno scorso  la situazione è migliorata ma, anche quest’anno, saranno nuovamente i giovani ad essere penalizzati, perché non potranno andare nelle piazze o in discoteca.

La sfida per Amadeus, e per Rai1, sarà quindi quella di riuscire a parlare ai ragazzi attraverso i loro beniamini.

“Ama” e il capodanno di Terni

Il presentatore ha voluto ringraziare tutta l’organizzazione che ha realizzato questo evento, lavorando ancora in condizioni non facili:

“Quando c’è un Capodanno importante come questo il merito del lavoro va suddiviso tra tante persone, che stanno lavorando da due anni in grande difficoltà.”

ha sottolineato Amadeus,

“Il pubblico deve vivere questo evento come un sogno. Dobbiamo regalare ai telespettori una serata che per alcune ore  faccia dimenticare quello che stiamo vivendo.

Questo  è il nostro compito.

E’ un onore  essere con “L’Anno che verrà”  qui a Terni.

Nel palinsesto di Rai1  si tratta di un evento molto importante e da domani l’Umbria sarà ancora più conosciuta e più al centro dell’attenzione, grazie ai momenti che costruiremo durante la serata e al percorso che ci sarà anche nei prossimi anni in Umbria.”

La serata sarà di quelle da ricordare, ha spiegato lo showman:

“ Il cast è ricchissimo, la scenografia è bellissima, la struttura è imponente. Non ero mai stato alle Acciaierie, luogo simbolico  di Terni.

Ringrazio tutti i cantanti che parteciperanno tra cui Gigi D’Alessio, Cristiano Malgioglio, Orietta Berti, Rettore, Massimo Ranieri, Arisa, Fausto Leali, Marco Masini, Alba Parietti,  Achille Lauro.

Ci sono tantissimi cantati di ogni genere.

Ci apprestiamo a trascorrere una notte molto bella.

Ci sarà tanta musica per accompagnare il Capodanno di Rai1 e di tutti quanti; quest’anno la famiglia sarà un po’ più numerosa fortunatamente rispetto all’ anno scorso. La musica sarà la vera protagonista.

Adesso stiamo vivendo un momento difficile ma rispetto all’anno scorso la maggior parte degli italiani è vaccinata e quindi io sono ottimista. Cinema, teatri attività riaperti, avremo del pubblico. Vuol dire che con le dovute precauzioni si può tornare ad una vita normale.

Le “quattro A”

Amadeus ha anche rivelato di essere particolarmente legato all’Umbria per motivi familiari e di essere stato accolto a Terni con grande calore ed ospitalità:

“Ero stato a Terni 15 anni per realizzare Music Farm e in questa città di cui ho ricordi anche da bambino perché ho parzialmente delle origini umbre. Infatti mio nonno paterno era di Trevi.

Ringrazio per l’accoglienza. Stamattina mi hanno detto: ‘ Terni è la città delle tre A: amore, acqua e acciaierie. Adesso possiamo aggiungere anche la quarta A, la A di Amadeus’.”

Ad assistere allo show di domani, che andrà in onda dopo il discorso del presidente Mattarella, saranno presenti in sala 700 persone.

In chiusura Amadeus, riferendosi al successo di ascolti registrato da L’anno che verrà  e che Rai1 spera di bissare quest’anno, ha sottolineato:

“Quando si lavoro con difficoltà e poi il programma va bene la soddisfazione è doppia”.

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy