Home PeopleAttualità Aurora Ramazzotti dopo la denuncia di catcalling: “Non mi aspettavo commenti così offensivi, specie da donne”

Aurora Ramazzotti dopo la denuncia di catcalling: “Non mi aspettavo commenti così offensivi, specie da donne”

by Redazione
0 comment

L’influencer parla con amarezza degli attacchi ricevuti dopo avere raccontato di essere stata vittima di catcalling e per avere criticato sui social questo fenomeno.

Aurora Ramazzotti appare amareggiata e delusa dopo le critiche e gli attacchi ricevuti sui social per avere raccontato di essere stata vittima di catcalling (ossia apprezzamenti, commenti indesiderati o fischi rivolti per strada) ed essersi pubblicamente esposta nello stigmatizzare questo fenomeno.

Dopo che l’influencer ha raccontato quanto le era accaduto durante una sessione di jogging (ve ne avevamo parlato qui) è stata travolta da una serie di attacchi sui social: da “Ma chi la fischia?” a “Neanche fossi Miss Mondo” a “Sarà peggio quando nessuno ti fischierà più“.

Non mi aspettavo commenti così offensivi, specie da parte di donne” confessa in un’intervista al “Corriere della Sera” Aurora, che spiega perché ha deciso di criticare apertamente la pratica del catcalling:

Mi è sembrato giusto farlo perché tante donne non hanno la forza di reagire a quella che ormai è una prassi considerata normale. Ma quelli che fischiano, o che dicono di peggio, non sanno che cosa si prova. Paura, umiliazione”.

Grazie all’attività di mia madre (Michelle Hunziker da anni guida la Fondazione Doppia Difesa insieme a Giulia Bongiorno, ndr) sono cresciuta con una certa consapevolezza e so bene che ci sono delle donne che evitano persino di prendere i mezzi pubblici per paura delle molestie. Ci sono quelle che si rigirano le chiavi in mano mentre attraversano un parcheggio isolato di sera. Come si fa a rispondere che il catcalling richiede certi requisiti?”.

Aurora Ramazzotti precisa che la molestia verbale è diversa dal complimento, che ”non ti viene rivolto mentre sei da sola, per strada e stai facendo altro” ma “in altre situazioni, quando si entra in contatto con rispetto e si capisce che la donna si trova a proprio agio”.

L’influencer si rivolge anche agli uomini:

“(…) agli uomini dico: mettetevi nei panni di una donna che sta camminando da sola per strada o sta correndo in un parco deserto” afferma la Iena, “come pensate che possa reagire quando voi fischiate e richiamate la sua attenzione come se fosse un cane? Ci sono donne che hanno smesso di vestire come vogliono per non attirare sguardi imbarazzanti”.

(Foto in evidenza: Aurora Ramazzotti, Via Instagram, @therealauroragram).

Aurora Ramazzotti (Foto Via Instagram, @therealauroragram).

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy

error: Content Protect !!