Home SpettacoliCinema David di Donatello 2021: tutti i vincitori

David di Donatello 2021: tutti i vincitori

by Redazione

Nella notte dei David trionfa “Volevo nascondermi”, che si aggiudica ben 7 premi, tra cui quello per il miglior attore protagonista ad Elio Germano. L’emozione di Sophia Loren, migliore attrice protagonista per “La vita davanti a sé” di Edoardo Ponti.

Sono stati assegnati i David di Donatello, il premio più importante del settore cinematografico in Italia, arrivato ormai alla 66esima edizione. La cerimonia di premiazione, condotta da Carlo Conti, si è svolta presso il Teatro dell’Opera di Roma ed è stata trasmessa in diretta su Rai1 martedì 11 maggio.

In apertura è intervenuto il Ministro dello Spettacolo e dei Beni Culturali Dario Franceschini:

È stato un deserto molto lungo da attraversare ancora con macchine al 50% della capienza, ma il cinema non si è fermato. Sono convinto che ci aspetti una grande stagione” ha detto il Ministro.

Volevo nascondermi”, il film di Giorgio Diritti che racconta la vita del pittore Antonio Ligabue, ha vinto ben 7 David su 15 nomination tra cui miglior film, miglior regia e miglior attore protagonista che va ad Elio Germano.

Embed from Getty Images

 Standing ovation per Sophia Loren, migliore attrice protagonista per “La Vita davanti a sé”, diretto dal figlio Edoardo Ponti.

Embed from Getty Images

“L’emozione è la stessa del primo David 60 anni fa è anche di più”, ha detto commossa la diva 86enne, che ha ringraziato i produttori, la troupe e “il protagonista con me, un bambino meraviglioso, magico, che si chiama ibrahima e ringrazio il mio regista, Edoardo. Il suo cuore e la sua sensibilità hanno dato vita e anima a questo film e al mio personaggio, anche per questo io a mio figlio sono veramente molto grata, è un uomo meraviglioso. Non so se questo sarà il mio ultimo film ma io ho ancora voglia di farne ancora, sempre più belli, io senza il cinema non posso vivere assolutamente!”.

Tra i momenti più emozionanti della serata l’omaggio a Gigi Proietti (da parte di Enrico Brignano) e ad Ennio Morricone, con il figlio Andrea che ha diretto l’Orchestra del Teatro dell’Opera nell’esecuzione di tre tra le sue colonne sonore più famose, quelle di “C’era una volta in America“, “Mission” e “Nuovo Cinema Paradiso”.

Il David per la migliore sceneggiatura è stato assegnato a Mattia Torre, scomparso alcuni mesi fa e sceneggiatore di “Figli”: a ritirare il premio sono state la moglie Francesca e la figlia Emma di 12 anni, che ha emozionato la platea ricordando il padre.

Embed from Getty Images

Ecco l’elenco di tutti i vincitori:

David di Donatello per il miglior film: Volevo Nascondermi
David per la miglior regia: Giorgio Diritti per Volevo Nascondermi
David per il miglior attore non protagonista: Fabrizio Bentivoglio 
David per la miglior attrice non protagonista: Matilda De Angelis 
David per la miglior sceneggiatura originale: Mattia Torre per Figli
David per la miglior sceneggiatura non originale: Marco Petterello, Gianni Di Gregorio
David per il miglior produttore: Marta Donzelli, Gregorio Paonessa per Miss Marx
David per la miglior canzone originale: Luca Medici con Immigrato 
David per il miglior compositore: Gatto Ciliegia contro il grande freddo per Miss Marx
David per il miglior regista esordiente: Pietro Castellitto, I predatori 
David per il miglior documentario: Mi chiamo Francesco Totti di Alex Infascelli
David per il miglior cortometraggio: Anne, Domenico Croce e Stefano Malchiodi
David per il miglior autore della fotografia: Matteo Cocco per Volevo Nascondermi
David per la miglior scenografia: L. Ferrario, P. Zamagni , A. Mura per Volevo Nascondermi
David per la miglior costumista: Massimo Cantini Parrini per Miss Marx
David  per il miglior acconciatore: Aldo Signoretti per Volevo Nascondermi
David per il miglior truccatore: Luigi Ciminelli, Andrea Leanza e Castelli per Hammamet
David per i migliori effetti visivi: Stefano Leoni, Elisabetta Rocca per L’Incredibile Storia dell’Isola delle Rose
David per il miglior suono: per il film Volevo Nascondermi
David per il miglior montatore: Esmeralda Calabria per Favolacce
David per il miglior film straniero: 1917 di Sam Mendes, 01 Distribution
David Giovani: 18 Regali di Francesco Amato 

L’emozione di Sophia Loren.

L’invito di Pierfrancesco Favino a valorizzare il cinema anche nelle scuole.

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy