Home PeopleAttualità Giorgio Armani: “Sono stato operato. In ospedale per 15 giorni”

Giorgio Armani: “Sono stato operato. In ospedale per 15 giorni”

by Redazione

Il celebre stilista rompe il silenzio sulle sue condizioni di salute, al termine della sfilata Uomo Primavera-Estate 2022 presentata il 21 giugno a Milano.

Giorgio Armani ha rivelato di essere stato in ospedale per due settimane a causa di una brutta frattura alla spalla e conseguente intervento chirurgico. Il celebre stilista ha parlato per la prima volta pubblicamente dell’accaduto al termine della sua sfilata Uomo Primavera-Estate 2022, presentata il 21 giugno nel giardino del suo Palazzo Orsini in via Borgonuovo a Milano.

 “Circolano le voci che sono stato ricoverato in ospedale. Ebbene, sì è vero e per 15 giorni. Più quelli fatti a casa. Perché ho avuto un incidente e sono stato operato”, ha spiegato Re Giorgio.

La vicenda risale a circa un mese fa circa:

Quando hanno aperto i cinema ho detto finalmente vado a vedere un film. Ma uscendo incontro sulla scala due buzzurri, uno voleva farsi notare e l’altro vendermi dei libri. Erano seduti, io sono passato non ho trovato il gradino e sono caduto di faccia. E ho ottenuto questo risultato“.

Mi sono rotto l’omero in più punti, e me ne hanno dovuti dare diciassette per ricucire tutto. Però volevo esserci per questa sfilata e anche per quella prossima a Parigi e quindi avete notato qualche piccola incertezza nel mio deambulare ecco spiegato il motivo”.

Giorgio Armani e Leo Dell’Orco al termine della sfilata (Foto Via Instagram, @giorgioarmani)

Al termine della sfilata Giorgio Armani è stato applaudito a lungo insieme al suo storico assistente Leo Dell’Orco.

 “Era giusto uscire con Leo che da cosi tanti anni mi aiuta sulle collezioni maschili, è il mio collaboratore ed è molto bravo così come mia nipote Silvana sulla donna. Ecco, sto preparando il mio futuro con le persone che ho in carico adesso” ha concluso Armani.

(Foto in evidenza: Giorgio Armani, Via Instagram, @giorgioarmani)

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy