Home ModaFashion Business Lockdown si ma con stile, secondo Maria Grazia Chiuri

Lockdown si ma con stile, secondo Maria Grazia Chiuri

by Redazione
0 comment

La direttrice creativa di Dior presenta la prima capsule collection della maison, ispirata alla necessità di restare in casa ma anche a quella di farlo con eleganza

Maria Grazia Chiuri, direttrice creativa  della maison francese Dior, sta trascorrendo questo lockdown nella sua casa di famiglia a Roma insieme alla figlia Rachele, che lavora anch’essa da Dior.

Embed from Getty Images

La nostra casa è il “museo di noi stesse”

E’ un momento di riflessione, ma la nuova realtà che stiamo vivendo ha stimolato la libertà creativa della Chiuri, che, per la prima volta, ha disegnato una capsule collection  da indossare in casa: lì abbiamo ricordi, frammenti del passato,  consuetudini consolidate, lì abbiamo costruito e stratificato nel tempo il museo di noi stesse.

Dior chez moi  è la nuova linea di abbigliamento progettata per la nostra vita all’interno delle mura domestiche, ma adatta anche all’esterno.

Dior Chez moi © Guen Fiore

Essere belle ed eleganti a casa ci fa stare bene

E’ la prima capsule collection della maison Dior che crea un intero nuovo look “per interni” : pigiami, arricchiti da preziosi pizzi, avvolgenti accappatoi, borse, ponchi colorati, da indossare anche out of door, morbide casacche sulle quali, con l’aiuto di Pietro Ruffo, artista romano da tempo apprezzato dalla stilista, è stato ridisegnato lo zodiaco, in omaggio e in ricordo anche dell’animo superstizioso del fondatore stesso della maison, Monsieur Dior.

Dior Chez moi © Guen Fiore

Se dobbiamo vivere per un po’ confinati nelle nostre abitazioni, facciamolo con eleganza, con classe, perché un abbigliamento bello nella sua armonia è lo specchio di un equilibrio che si fa strada dentro di noi, che ci fa stare bene e vivere meglio.

Dior Chez moi © Dior (www.dior.com)

Questo l’obiettivo di Maria Grazia Chiuri, attenta come sempre agli stimoli che le vengono dalla vita reale e fortemente coinvolta dalle istanze dell’universo femminile, che, di questi tempi, è chiamato in prima linea a riorganizzare, a dare un senso e un plusvalore alle giornate del nostro confinamento.

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy

error: Content Protect !!