Home Spettacoli Lorella Cuccarini: addio a “La vita in diretta” fra gelo e polemiche

Lorella Cuccarini: addio a “La vita in diretta” fra gelo e polemiche

by Redazione
0 comment

É trapelata una lettera di Lorella Cuccarini con un’evidente stoccata ad Alberto Matano. “Sorpresa e amarezza” rispondono alcune collaboratrici della trasmissione.

L’addio di Lorella Cuccarini a “La vita in diretta” sta facendo molto discutere e gli hashtag #cuccarini e #matano sono stati per ore in trending topic su Twitter.

Gelo durante l’ultima puntata de “La vita in diretta”.

Ieri è andata in onda l’ultima puntata stagionale del programma di Rai Uno, che tornerà a settembre: alla conduzione ci sarà però il solo Alberto Matano e non più Lorella Cuccarini, che si è congedata dai telespettatori. “Non so dove e quando ci rivedremo, ma grazie” ha salutato emozionata la conduttrice. In studio, durante la diretta, fra lei e Matano c’è stato il gelo e i due non si sono praticamente mai guardati negli occhi.

La lettera di Lorella Cuccarini e le parole su Alberto Matano.

É trapelata una lettera di saluto inviata da Lorella Cuccarini ai collaboratori de “La vita in diretta” nella quale la conduttrice ha lanciato un’evidente stoccata ad Alberto Matano.

Cari compagni di viaggio, è arrivato il momento dei saluti, ma prima vorrei condividere con voi ciò che questa avventura ha rappresentato per me” ha scritto la conduttrice, come riferisce “Leggo.it”. “È stata la mia prima volta in un programma quotidiano così complesso. Di programmi televisivi ne ho fatti tanti, ma una ‘macchina infernale’ come quella di VID non l’avevo mai guidata. La prima volta (e speriamo l’unica) in cui abbiamo dovuto convivere con il dramma di una pandemia devastante. A proposito, grazie per il vostro coraggio. La professionalità la diamo per scontata, il coraggio no…”.

Poi Lorella Cuccarini ha dedicato un’ampia parte della lettera ad Alberto Matano, pur senza nominarlo mai.

C’è una ‘prima volta’ alla quale non ero preparata: il confronto con l’ego sfrenato e – sì, diciamolo pure – con l’insospettabile maschilismo di un collega di lavoro” ha scritto Lorella. “Esercitato più o meno sottilmente, ma con determinazione. Costantemente. Talvolta alternato ad incredibili (e mai credute) dichiarazioni pubbliche di stima nei miei riguardi. So che tutto questo non devo certo ricordarlo a voi che eravate qui. E se si volesse cercare il perché di tutto questo, non sarebbe certo necessario rivolgersi alla Bruzzone”.

Le parole di Lorella Cuccarini hanno sorpreso una parte dei collaboratori del programma, e una quindicina fra redattrici e autrici hanno ritenuto opportuno rispondere alla conduttrice con un messaggio, sempre pubblicato da “Leggo.it”.

Cara Lorella, dopo aver letto la tua mail, arrivata a ridosso dell’ultima puntata del programma, abbiamo provato smarrimento e incredulità per le tue parole. Abbiamo trascorso mesi durissimi e difficili in cui abbiamo lavorato insieme, con te e con Alberto, con impegno e dedizione, per gli stessi obiettivi e non ci aspettavamo una conclusione come questa. Fare finta di niente sarebbe la soluzione più semplice ma sentiamo il bisogno di dover dire la nostra, da donne”.

Abbiamo lavorato per tutta la stagione invernale in questo programma e siamo sorprese e amareggiate e stentiamo ancora a credere alle accuse di maschilismo rivolte ad Alberto” continua il messaggio. “La nostra esperienza di lavoro con lui è stata caratterizzata da rispetto e riconoscimento professionale. Da grande giornalista, Alberto ha saputo valorizzare ognuno di noi nel proprio ruolo, con passione generosità e intelligenza, avendo sempre come obiettivo la qualità del programma”.

(Foto in evidenza: Lorella Cuccarini e Alberto Matano, Via Instagram, @albertomatano)

Lorella Cuccarini e Alberto Matano durante le prove de “La vita in diretta” lo scorso maggio (Foto Via Instagram, @albertomatano)

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy

error: Content Protect !!