Home Arte & Cultura Maria Antonietta: una sua scarpina all’asta vale un prezzo esorbitante

Maria Antonietta: una sua scarpina all’asta vale un prezzo esorbitante

by Redazione
0 comment

Influencer ante-litteram, l’ultima regina di Francia è stata uno dei personaggi più controversi della storia e possiede ancora un’ allure magnetica: a Versailles una sua scarpa è stata venduta ad un prezzo enorme

Bellissima, viziata e shopping-addicted, Maria Antonietta continua a fare parlare di sé.

A Versailles, la casa d’aste Osenat ha infatti appena venduto una raffinata  scarpa bianca appartenuta all’ ultima Regina di Francia nell’ambito di una vendita intitolata “La royauté à Versailles”.

Lunga soltanto 22,5 cm, la taglia della scarpa è compresa fra il 36 e il 37; “la Reine” era infatti  minuta e aveva un piede esile.

La raffinata scarpa di Maria Antonietta venduta all’asta da Osena a Versailles (©Osenat)

L’elegante calzatura è ornata da quattro nastri plissettati sovrapposti e una suola in cuoio; il tacco, rivestito in pelle verniciata di colore  grigio, è impreziosito dalla scritta a penna d’oca: Soulier de Marie-Antoinette donné à M. de Voisey (Scarpa di Marie-Antoinette data a Monsieur de Voisey).

“Marie Antoinette ” – Sofia Coppola
Fonte Twitter

Con un prezzo di partenza fissato tra gli 8.000 e i 10.000 euro, il prezzo di vendita ha sfiorato i 44.000 euro.

“Regina” di stile

“Marie Antoinette ” – Sofia Coppola
Fonte Twitter

“Antoinette”, come pare la chiamasse in privato il Conte di Fersen,  fu una vera e propria trend-setter d’antan: in base all’”etiquette” reale, la Regina doveva indossare ogni abito soltanto una volta e nelle giornate più ricche di impegni doveva cambiarsi anche più di tre volte.

“Marie Antoinette ” – Sofia Coppola
Fonte Twitter

Sui modelli appositamente disegnati per lei dalla sua sarta preferita, Madame Bertin, c’era l’esclusiva di un mese, soltanto al termine del quale l’abito avrebbe potuto essere ricreato.

Embed from Getty Images

Tra le centinaia di abiti che la Bertin creò per Maria Antonietta è passato alla storia il famoso abito in seta lucida e taffetà marroncino che il re soprannominò “color pulce” e che diventò il colore più in voga del 1775.

Ispirandosi al “pulce” Chanel ha poi realizzato lo smalto 505 Particulière, che in poche ore è andato esaurito.

Embed from Getty Images

La Regina “austriaca” (così soprannominata dai francesi in quanto figlia dell’Imperatrice Maria Teresa d’Austria) ha ispirato anche  la sfilata autunno inverno 2020/2021 di Moschino , durante la quale le modelle hanno indossato abiti cortissimi, ma realizzati come quelli delle dame di corte , trasformando le top in tante Maria Antonietta contemporanee.

Embed from Getty Images

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy

error: Content Protect !!