Home Arte & Cultura Matilda De Angelis alla presentazione della Fondazione Bottega Finzioni: “La scrittura è libertà”

Matilda De Angelis alla presentazione della Fondazione Bottega Finzioni: “La scrittura è libertà”

by Redazione
0 comment

L’attrice, Madrina degli allievi della Fondazione Bottega Finzioni, sottolinea quanto sia importante che i giovani possano coltivare il proprio talento nella scrittura, a prescindere dalle possibilità economiche, e evidenzia il suo legame con la città di Bologna, dove ha sede la Fondazione: “Qui sono nata e qui ho imparato a sognare”.

Matilda De Angelis è intervenuta oggi, 22 aprile, nella conferenza stampa di presentazione della Fondazione Bottega Finzioni, la prima fondazione narrativa italiana. Dopo un’attività decennale nel corso della quale è diventata un punto di riferimento a livello nazionale nell’ambito della scrittura di mestiere (come confermano le numerose collaborazioni, fra le quali quelle con Sky Arte, Rai Fiction, Mondadori e La Feltrinelli), Bottega Finzioni  – con sede a Bologna – ha scelto di trasformarsi in una Fondazione, che ha come obiettivo principale la promozione, la divulgazione e l’applicazione della narrazione come strumento imprescindibile di crescita ed evoluzione della persona e delle comunità, soprattutto in relazione alle cosiddette aree di fragilità.

Il fatto che diversi corsi siano finanziati dal Fondo Sociale Europeo e dalla Regione Emilia-Romagna stessa permette alla struttura di selezionare il talento e di valorizzarlo a prescindere dal reddito. La Fondazione, che si avvale del Patrocinio della Regione Emilia-Romagna, vanta tra i soci fondatori il Comune di Bologna, l’Università di Bologna, Fondazione Finanza Etica di Banca Etica, due grandi società di produzione italiane quali IBC Movie ed Indigo Film, e Matilda De Angelis, che è anche Madrina degli allievi della Fondazione.

“Sono molto contenta di essere entrata in questo progetto” racconta l’attrice, che in questi giorni è al lavoro sul set e che è intervenuta con un video alla conferenza stampa di presentazione della Fondazione.

 “Il motivo per cui per me questo progetto è importante è la narrativa, la scrittura, che è parte fondante della mia vita personale e del mio lavoro. È la narrativa che mi spinge a voler interpretare un ruolo piuttosto che un altro, è la creta dalla quale parto per i miei personaggi”.

Matilda De Angelis nei panni di Caterina da Cremona nella fiction “Leonardo” (Photo Credits Ufficio Stampa Rai).

L’attrice, apprezzatissima co-conduttrice al Festival di Sanremo e reduce dal grande successo della serie tv “Leonardo”, sottolinea l’importanza del lavoro della Fondazione, che offre corsi di formazione finanziati, consentendo così al talento di esprimersi a prescindere dalle possibilità economiche degli studenti.

La Fondazione offre corsi gratuiti di formazione professionale e si fonda sulla meritocrazia e sul talento, per me è una cosa meravigliosa, è un lavoro importantissimo per chi non si può permettere di fare corsi, aiuta i ragazzi che vivono magari in contesti difficili a lavorare sulla scrittura” continua Matilda De Angelis.

“La scrittura è uno strumento di libertà e salverà il mondo, sono contenta di essere la Madrina della Fondazione”.

L’attrice conclude sottolineando il suo legame con la città di Bologna:

La città mi lega a questo progetto: qui sono nata, qui mi sono formata e qui ho imparato a sognare”.

Lo scorso febbraio Matilda De Angelis ha collaborato insieme a Gianni Morandi nella preparazione dei ravioli da servire durante i pranzi di solidarietà alle Cucine Popolari di Bologna (ve ne abbiamo parlato qui).

(Foto in evidenza: Matilda De Angelis, Via Instagram, @matildadeangelis)

Matilda De Angelis (Photo Credits Camilla Cattabriga)

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy

error: Content Protect !!