Home PeopleGossip Maurizio Costanzo e il momento più bello della giornata: ‘Svegliarmi e dare il buongiorno a Maria’

Maurizio Costanzo e il momento più bello della giornata: ‘Svegliarmi e dare il buongiorno a Maria’

by Redazione
0 comment

Il giornalista fa un bilancio della sua vita personale e professionale a ‘Oggi è un altro giorno’ su Rai1

In video-collegamento dalla sua casa a Roma, Maurizio Costanzo è stato ospite del salotto pomeridiano di Serena Bortone per raccontarsi con un pizzico di sarcasmo, quando parla della sua carriera professionale, e con tenerezza, per quanto riguarda i suoi affetti personali.

A 82 anni l’anchorman è uno dei giornalisti più di successo in Italia, con una carriera che ha spaziato a 360°: Costanzo è infatti stato conduttore radiofonico, autore televisivo, regista e sceneggiatore.

La passione per il suo lavoro è il leitmotiv della sua vita, come ha spiegato lui, con una punta di ironia:

‘Non ho hobby, ho sempre solo e soltanto lavorato e sono felice, perché questo mi ha tenuto compagnia.

E poi c’è un insegnamento di Piero Angela: “Mi raccomando, mai sedersi in poltrona ma tenere sempre il cervello in allenamento, così l’Alzheimer non arriva” ‘.

L’attentato del 14 maggio 1993

Embed from Getty Images

Uno dei momenti più difficili della sua carriera è stato quando, il 14 maggio 1993 a Roma vicino al Teatro Parioli, una Fiat Uno, imbottita di novanta chilogrammi di tritolo, esplose mentre l’auto di Costanzo stava transitando.

A bordo, accanto al conduttore, sedeva la  compagna Maria De Filippi; la coppia stava tornandoa casa dopo una registrazione del Maurizio Costanzo Show.

Una tragedia sfiorata che scosse l’opinione pubblica italiana, ancora sotto shock dopo l’attentato che, un anno prima, aveva spezzato la vita del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e degli uomini della scorta.

Embed from Getty Images

Le indagini successivamente accertarono che l’impegno contro Cosa Nostra di Costanzo, il quale aveva più volte ospitato proprio il giudice Falcone nelle sue trasmissioni, era stato la causa dell’attentato:

‘La vita è fatta di guardie e ladri, se stai dalla parte delle guardie, i ladri un giorno cercheranno di menarti’.

-ha puntualizzato anche oggi il presentatore,

‘Quel giorno, Maria fece a suo padre una promessa: non sarebbe più tornata in auto con me. E non lo ha mai più fatto’.

L’amore per Maria De Filippi

Embed from Getty Images

Proprio parlando della moglie, da quasi 30 anni al suo fianco, gli occhi di Maurizio Costanzo si riempiono di dolcezza:

‘Quando l’ho vista, ho capito che avrei voluto invecchiare con lei. Venivo da tre matrimoni, quindi avevo una certa esperienza nel ramo’,

-confessa il giornalista, fiero ed orgoglioso del fatto che Maria De Filippi sia anche una delle conduttrici più di successo della tv italiana da moltissimi anni:

‘Quando ho visto il primo numero di Amici, c’era una tale sapienza naturale in quello che faceva che mi resi conto che era un talento, che sarebbe andata avanti’.

Nonostante la sua sfavillante carriera giornalistica e televisiva, è nella famiglia che Costanzo vede la parte migliore di sé stesso e, in particolare, in rituale quotidiano semplice ma che la dice lunga su quanto sia innamorato di sua moglie:

Ho avuto una vita fortunata, mi auguro che non ‘sdirazzi’ alla fine. Ho 3 figli e 4 nipoti, amo molto vederli. Ciò che mi rende più felice è svegliarmi la mattina, perché a una certa età è una conquista. E la seconda cosa è che ci diamo il buongiorno con Maria’.

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy

error: Content Protect !!