Home Sport Novak Djokovic, l’Australia revoca di nuovo il visto: il n. 1 al mondo verso l’espulsione?

Novak Djokovic, l’Australia revoca di nuovo il visto: il n. 1 al mondo verso l’espulsione?

by Redazione

Il ministero dell’immigrazione australiano ha di nuovo annullato il visto di Djokovic, che ha impugnato la decisione. In corso la nuova udienza.

Il governo australiano ha revocato per la seconda volta il visto di ingresso di Novak Djokovic. Il ministro dell’Immigrazione, Alex Hawke, ha cancellato il permesso del tennista n. 1 al mondo, che ha ammesso di non essere vaccinato contro il Covid, “per motivi di salute e ordine pubblico”. Secondo il ministro, “era nell’interesse della popolazione farlo”.

L’annullamento del visto di Novak Djokovic – ha detto il primo ministro australiano Scott Morrison commentando la decisione – mira a proteggere il risultato dei “sacrifici” fatti dagli australiani durante la pandemia di Covid-19.

 “Gli australiani hanno fatto molti sacrifici durante questa pandemia e giustamente vogliono che l’effetto di quei sacrifici sia tutelato. Le politiche di protezione dei nostri confini hanno sempre tenuto l’Australia al sicuro” ha affermato Morrison in una nota, riferendosi al caso del giocatore serbo.

 I legali di Novak Djokovic hanno preparato in tempo record un ricorso, che viene discusso proprio in questi minuti davanti al giudice Anthony Kelly. A quanto riferisce Sky Sport gli esperti di diritto affermano che “le opzioni legali di Novak Djokovic sono limitate, data l’ampia portata dei poteri del ministro. Cosa significhi esattamente l’interesse pubblico è ‘incredibilmente vago’, ha detto l’avvocato per l’immigrazione Karyn Anderson, e i tribunali sono generalmente riluttanti a ribaltare il punto di vista di un funzionario eletto al riguardo. Djokovic potrebbe sostenere che il ministro ha mancato un punto cruciale o considerato irrilevante, o non ha applicato correttamente la legge nel prendere la sua decisione”.

Novak Djokovic durante il primo allenamento a Melbourne.

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy