Home Foto della Settimana Principe Filippo: un’intera vita dedicata alla Famiglia Reale e a Elisabetta

Principe Filippo: un’intera vita dedicata alla Famiglia Reale e a Elisabetta

by Redazione
0 comment

Il Principe Filippo ha conquistato il cuore dei sudditi britannici con le sue battute, il suo comportamento semplice, il suo costante impegno al servizio della monarchia e delle 800 associazioni di cui era patrono. Ha conquistato anche il cuore di Elisabetta, quando la futura regina aveva solo 9 anni.

Il Regno Unito, non soltanto la Royal Family, è in lutto per la morte del Principe Filippo, avvenuta stamattina al Castello di Windsor.

All’inizio di quest’anno, il 16 febbraio, il principe  era stato ricoverato all’ospedale  King Edward VII di Londra in via precauzionale dopo non essersi sentito bene.

Embed from Getty Images

Si era trattata di una degenza più lunga del previsto, che aveva fatto pensare che le condizioni del Duca di Edimburgo fossero serie.

Infatti il 1 ° marzo Filippo era stato trasferito all’ ospedale St Bartholomew  perchè i medici dovevano continuare a curare un’infezione da cui era stato colpito e tenerlo sotto osservazione per un problema cardiaco  preesistente.

Ora la regina osserverà un periodo di lutto di otto giorni, durante i quali tutti gli affari di stato verranno sospesi.

Filippo ha dato precise disposizioni prima della sua morte

Embed from Getty Images

Filippo si era ritirato dagli impegni ufficiali nel 2017, all’età di 96 anni, dopo avere partecipato a ben 22.219 eventi  a lui esclusivamente dedicati.

Ha trascorso gli ultimi anni della sua vita  soggiornando nella tenuta di Sandringham, parzialmente separato dalla sua amata consorte durante la pandemia. Recentemente invece la coppia si era riunita e aveva trascorso questo ultimo periodo di lockdown nel Castello di Windsor.

Anche se ha diritto ad un funerale di stato,  il Duca si è espresso in modo molto chiaro : ha chiesto di volere qualcosa di semplice.

Il Mirror riferisce anche che Filippo ha dato specifiche istruzioni e disposizioni prima della sua morte.

I dettagli  saranno probabilmente resi noti  nei prossimi giorni.

Dopo averlo conosciuto, Elisabetta ‘non guardò più nessuno’

Embed from Getty Images

Nato nel 1921, il Duca di Edimburgo  aveva prestato servizio nella  Marina Reale e, nel corso degli anni, era diventato noto per le sue battute e le sue gaffe.

Elisabetta e Filippo erano lontani cugini e si incontrarono per la prima volta ad un matrimonio nel 1934 quando lei aveva solo nove anni.

Embed from Getty Images

Si dice che la regina, che allora era la principessa Elisabetta, “non guardò mai nessun altro” dopo  questo incontro.

Ma fu solo dopo alcuni anni, quando si rividero di nuovo,  che i due iniziarono a scambiarsi lettere e si innamorarono.

Si fidanzarono ufficiosamente nel 1946, in attesa di dare l’annuncio ufficiale quando Elisabetta avrebbe compiuto 21 anni, nel 1947.

Embed from Getty Images

Mettendo da parte le proprie ambizioni di carriera, Filippo ha sempre dimostrato di avere un forte senso del dovere, servendo il paese e presenziando a  centinaia di impegni ogni anno, rifiutandosi di smettere di lavorare anche a 90 anni.

Nel suo discorso per il Giubileo del 2012, la regina aveva  detto al suo popolo:

“In questi anni che ho trascorso come vostra regina, il sostegno della mia famiglia è stato, nel corso del tempo, fondamentale.

Il principe Filippo è, credo, famoso per aver rifiutato complimenti di qualsiasi tipo. Ma in tutto questo tempo è sempre  stato una forza e una guida costante.”

Diventato mecenate e presidente di  800 organizzazioni, nel 1956 il principe  fondò il Duke of Edinburgh Awards  e vinse un posto nel cuore dei sudditi per il suo atteggiamento senza fronzoli, le sue battute spiritose e anche qualche “gaffe”.

Embed from Getty Images

Oltra alla moglie, Elisabetta, Filippo lascia  quattro figli, otto nipoti e dieci pronipoti tra cui il principe George, la principessa Charlotte, il principe Louis e Archie Mountbatten-Windsor.

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy

error: Content Protect !!