Home PeopleAttualità “Putin ha un cancro alla tiroide”: l’inchiesta di Proekt

“Putin ha un cancro alla tiroide”: l’inchiesta di Proekt

by Redazione

Il media indipendente russo ha svolto un’inchiesta sulle condizioni di salute del presidente russo. “Uno specialista in cancro alla tiroide è andato a trovarlo 35 volte in quattro anni” riferisce “Proekt“. La smentita del Cremlino.

Vladimir Putin soffrirebbe di cancro alla tiroide, o comunque delle conseguenze di questa malattia. È la conclusione a cui è giunta un’inchiesta di “Proekt, un media russo indipendente specializzato in giornalismo investigativo per il quale lavorano giornalisti che decidono di restare anonimi e cercano di portare avanti inchieste libere nonostante la censura. Da tempo circolano rumor su una possibile malattia che potrebbe avere colpito il presidente russo.

Proekt” riporta l’elenco dei medici personali che accompagnano il presidente russo nei suoi viaggi. Secondo il report (e come riferisce il “Corriere della Sera”) Putin sarebbe stato visitato 35 volte a Sochi da uno specialista.

I medici — tra cui Alexei Shcheglov, Yaroslav Protasenko e Yevgeny Selivanov — avrebbero visitato in passato Putin per un lungo periodo, quando “apparentemente aveva problemi alla schiena”, e in tempi più recenti lo zar avrebbe chiesto il supporto di “uno specialista in cancro alla tiroide che è andato a trovarlo 35 volte in quattro anni a Sochi (nella sua residenza, ndr)”. Si tratta appunto del medico endocrinologo del Central Clinical Hospital di Mosca, Selivanov. Il Cremlino — si legge ancora nell’articolo — avrebbe iniziato a nascondere informazioni sulla salute del presidente da anni, anche quando si ferì alla schiena dopo una caduta da cavallo.

Il Cremlino ha immediatamente e seccamente smentito la notizia lanciata da “Proekt”.

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy