Home Influencer & Social Codacons contro Chiara Ferragni: “Non deve partecipare a Sanremo 2020”

Codacons contro Chiara Ferragni: “Non deve partecipare a Sanremo 2020”

by Redazione

Immediata e secca la replica della fashion influencer: “Si tratta di affermazioni errate e senza fondamento”

Si sono appena sopite le polemiche sul presunto rifiuto della Rai a Giulia De Lellis “valletta” di Amadeus a Sanremo 2020 e già sembra essersene innescata un’altra. A dare fuoco alla miccia questa volta è il Codacons, che minaccia di rivolgersi alla Magistratura e alla Corte dei Conti nel caso in cui vengano confermati i rumors che vorrebbero Chiara Ferragni al fianco di Amadeus nella conduzione della kermesse canora. Nello spiegare le proprie ragioni il Codacons usa parole molto dure:

Il comunicato stampa del Codacons:

“Siamo pronti ad intentare una causa legale contro la Rai e ad impugnare dinanzi alla Corte dei Conti e alla Procura il contratto di ingaggio di Chiara Ferragni qualora sia confermato il suo ruolo a Sanremo. S

Sarebbe una scelta sbagliata per l’azienda, che dovrebbe individuare modelli più adatti all’interno di programmi diretti ad un vasto pubblico, costituito in prevalenza da giovani.

Chiara Ferragni, infatti, è stata oggetto di numerose denunce alle autorità competenti per l’uso totalmente errato dei social network, con particolare riferimento all’utilizzo che lei stessa fa su Instagram del proprio figlio per promuovere marchi e prodotti vari, in totale violazione delle norme vigenti a tutela dei minori e della loro privacy”.

La fashion influencer ha immediatamente replicato a queste pesanti parole con un comunicato stampa:

La replica di Chiara:

Sono molto colpita dal tempo e dall’aggressività che nelle ultime settimane il Codacons ha destinato alla mia persona e ai progetti che mi riguardano con dichiarazioni infondate e dal contenuto diffamatorio, che screditano me e comunicano ai consumatori informazioni errate”.

Fonte Instagram Chiara Ferragni

Chiara Ferragni afferma che nelle parole del Codacons vi sono diverse affermazioni che non corrispondono a verità, quali il fatto che l’influencer sarebbe stata denunciata alle autorità competenti per un non corretto utilizzo dei social network e la circostanza che l’Antitrust l’abbia “bacchettata” per pubblicità occulta, mentre l’imprenditrice afferma che nei suoi confronti l’Antitrust non ha mai preso alcun provvedimento.

L’influencer si dice inoltre molto dispiaciuta che il Codacons non abbia cercato con lei un confronto diretto e si sia invece affidato ad un comunicato ostile.

Si augura, infine, che il Codacons continui a lavorare a tutela dei consumatori e si dice pronta a dare la propria disponibilità in tal senso.

Fonte: Instagram di Chiara Ferragni

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy