Home Musica Sanremo 2021- Orietta Berti: la musica, come l’arte, non ha età

Sanremo 2021- Orietta Berti: la musica, come l’arte, non ha età

by Redazione
0 comment

La cantante è una evergreen che continua a conquistare il pubblico di ogni età con amore, colore e paillettes e la sua voce dai toni inconfondibili

Orietta Berti, una delle voci più note della musica italiana, dopo 29 anni , è tornata al Festival di Sanremo, in gara per la dodicesima volta ed ha cantato “Quando ti sei innamorato”.

Una canzone tradizionale, tipicamente sanremese, che sembra uscita dagli anni Sessanta e che lei stessa così ha decritto:

“E’ un brano nella migliore tradizione della melodia italiana, molto difficile da cantare, che in alcuni punti sembra estratto da un’opera sinfonica”.

QUANDO TI SEI INNAM0RATO

La senti e già lo sai che brucia dentro
Come una fiamma ormai ti lascia il segno
Quando mi guardi tu so quello che vorrei.
Come una musica mi scorri dentro,
Un fiume in piena ormai fino allo schianto,
Pericoloso sei ma è quello che vorrei.
Sembrava tanto eppure non ho niente
Se non ti ho accanto tutto è apparente,
Un’onda senza il mare, un cielo senza stelle,
Solo il mio pianto mi resta senza te.
Quando ti sei innamorato, perduto
Da allora niente è cambiato.
Quando mi hai detto “ti amo”, confuso
Dicesti non vado lontano, io resto con te.
Ancora non lo sa ma nel mio mondo
Esiste solo lui che mi sta accanto
E mi perdonerà se non mi sveglierò
Da questo sogno che non è stato inganno
Senza più orgoglio, senza più affanno
Ci abbandoniamo al mondo senza nessun rimpianto
Non vado a fondo se sono insieme a te.
Quando ti sei innamorato, perduto
Da allora niente è cambiato.
Quando mi hai detto “ti amo”, confuso
Dicesti non vado lontano, io resto con te.
La senti e già lo sai che brucia dentro
L’amore che mi dai è quello che vorrei.

Il brano parla dell’amore come una scintilla, una fiamma che brucia dentro,  una passione che travolge come un fiume in piena,  un destino che unisce anche dopo molti anni.

Nulla esiste senza l’amore, la vita è come un’onda senza il mare, un cielo senza stelle.  

‘Io rappresento le radici della melodia italiana’

Orietta ha confidato che questa canzone racconta “la sua storia d’amore con il marito Osvaldo“.

A proposito  della sua partecipazione al Festival di Sanremo la cantante ha detto:

 “Io non ci pensavo al Festival, non era più tempo, non volevo lo stress di quella settimana e in più quando mi hanno chiamata io e Osvaldo stavamo combattendo per il Covid e rischiavamo di essere ricoverati. Ma poi ho capito che avevano ragione, che era il modo giusto per festeggiare 55 anni di carriera e poi non volevo deludere tutti i miei collaboratori. Come mi ha detto Iva Zanicchi, sarò la portabandiera, rappresento le radici della melodia italiana, come ho sempre fatto e continuerò a fare.”

A Sanremo Orietta era emozionatissima, perché il palco dell’Ariston ha sempre questo effetto, anche in una condizione così particolare, con le poltroncine rosse occupate da tanti palloncini colorati, tra i quali si aggira ironico Fiorello, showman e mattatore della serata insieme ad Amadeus.

Orietta, con amore, colore e paillettes,  ha conquistato tutti, perché lei è bravissima, con la sua voce dai toni inconfondibili.

E’ sempre lei, l’usignolo di Cavriago, suo paese d’origine, viene da un passato glorioso della musica italiana, e la musica, come l’arte, non ha età.

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy

error: Content Protect !!