Home People Silvio Berlusconi: ricovero al San Raffaele. Sentenza Ruby ter a rischio

Silvio Berlusconi: ricovero al San Raffaele. Sentenza Ruby ter a rischio

by Redazione
0 comment

Il leader di Forza Italia, da ieri pomeriggio, si trova di nuovo nell’ospedale milanese. In forse, per legittimo impedimento, la sentenza del Ruby ter a Siena

Dopo avere trascorso la Pasqua in Provenza, a casa della figlia maggiore Marina, Silvio Berlusconi si è sottoposto ad una visita di controllo all’ospedale San Raffaele di Milano, che ha raggiunto in elicottero.

Fonti di Forza Italia riferiscono che, dopo la visita, i sanitari hanno deciso di trattenere Berlusconi per ulteriori accertamenti.

Sentenza Ruby ter a rischio rinvio

Questi ultimi sviluppi delle condizioni di salute dell’ex premier rischiano di fare slittare, a Siena, la sentenza relativa alla parte toscana del processo Ruby ter, nel quale Berlusconi e il pianista di Arcore, Danilo Mariani, sono imputati per corruzione in atti giudiziari.

Embed from Getty Images

Il patron di Mediaset è infatti accusato di avere cercato di indurre  Mariani a rendere falsa testimonianza sul caso delle Olgettine. Una condanna a 4 anni e di mesi di reclusione è stata richiesta dalla pm Valentina Magnini.

 Gli avvocati del leader azzurro Federico Cecconi e Enrico De Martino, che avevano annunciato la volontà di Berlusconi di fare dichiarazioni spontanee in aula, potrebbero ora chiedere un rinvio per legittimo impedimento.

Embed from Getty Images

Si tratterebbe del quinto slittamento della sentenza.

Il 21 Maggio c’era stato un rinvio a causa dell’impossibilità dei legali di recarsi a Siena a causa del primo lockdown.

Il 1 Ottobre lo slittamento era stato necessario a causa del contagio da coronavirus di Berlusconi.

Il 25 Novembre era stato previsto un rinvio per la decisione del politico di deporre in aula.

Il 14 gennaio 2021 il Cavaliere era stato ricoverato a Monaco, sempre per accertamenti.

Credits immagine in evidenza: Silvio Berlusconi Official Instagram @silvioberlusconi_official

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy

error: Content Protect !!