Home Hotspot Video Stories Vasco Rossi: “Le canzoni sono come una seduta psicoanalitica”

Vasco Rossi: “Le canzoni sono come una seduta psicoanalitica”

by Redazione

La rockstar emiliana racconta il valore aggiunto che per lui hanno la musica e la parola ma anche i libri

Non tutti sanno o si ricordano che Vasco Rossi, da giovane, aveva abbandonato gli studi di Economia e Commercio per iscriversi alla Facoltà d Pedagogia e avrebbe voluto specializzarsi in Psicologia, materia che ha da sempre rivestito per lui un fascino particolare come aveva raccontato in passato in un’intervista:

Fare lo psicanalista sarebbe stato il lavoro giusto per me perché volevo conoscere me stesso. Direi che con la scelta di cantare ho fatto la stessa cosa. Le canzoni infatti sono come sedute psicoanalitiche perché nelle canzoni si parla per  immagini inconsce. La parole sono messe insieme dall’inconscio per dare una sensazione

In effetti il canto è forse l’espressione artistica più direttamente legata alla psicologia non solo per chi lo ascolta ma anche per chi  lo esegue .

Quando si propone al pubblico un cantante esprime non solo i contenuti del brano musicale ma anche tutto il suo mondo emotivo.

Il rapporto con l’esibizione prevede una maturità psicologica tale da potere accettare che altri possano assistere alla manifestazione delle emozioni più profonde dell’interprete: è una vera e propria messa a nudo della propria identità più profonda.

In questo periodo il cantautore si sta intensamente dedicando alla lettura: Dostoevskij ma anche Kierkegaard che, per esempio, lo ha aiutato a capire che se lo si ritiene opportuno  si deve agire . In caso contrario non ci si deve macerare nel rimpianto di non avere fatto qualcosa.

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito utilizza dei cookies per ottimizzare la tua esperienza di navigazione. Accetto Privacy Policy